chi sono iocontattami Vai al blog Torna alla Home Iscriviti alla NewsLetter altri ruzzisiti amici

Vignettesatirafumettistriscecaricatureillustrazioni

Parodie Enigmistica Anagrammi Monovocalismi Progetto "Crezia"

 

La Crezia Fiorentina


 è un racconto tradizionale fiorentino, del quale -almeno io- non riesco a ritrovare le tracce. Al momento si sa che la Crezia è un
personaggio ricorrente nei racconti ironici e burleschi e nelle commedie in vernacolo: è protagonista anche di alcune commedie dell'Abate Zannoni ("La Crezia rincivilita per la vincita di una quaderna", ed altre).

Ma la storia della Crezia che sto cercando qui di ricostruire è quella in cui lei, morendo, intraprende un sarcastico viaggio nell'aldilà. Al momento è molto molto frammentaria.

Visto che da alcune ricerche sembra che di questa Crezia si siano perse le tracce, riporterò in questa pagina via via i brani che riesco a ritrovare fra i ricordi della nonna, ma se qualcuno di voi (o dei vostri nonni) ne dovesse ricordare anche solo qualche brano, per favore, mi scriva!

 

Crezia: - L'avéa ragione, ì priore di Cestello, a dì che nì mondo di làe si staa bene... Dà retta, che peschi cari'hi di fi'hi! Se fossi si'ura 'he nessun mi 'edesse, ne vorrè sgrifà tre o quattro!
Crezia: - Andiamo in lae, vedo dì bianco… L'è un cartello d'aòrio… "P.".. "R".. "T".. forse vor dire sonate a ì portiere! …Sonamo!

Crezia: - Che scampanellaha, che ho daho… mi piglieranno pé una screanzata!
San Pietro di dentro: - Chi s'è accostaho a quest'asil di pace?
Crezia: - Che verba e che merdace, che voce d'aristocratìo che ll'àe, la un si ri'orda di quando lla vendea la ri'otta in San Niccolae? La riconosco, sa, ellatelaio (?), la riconosco dalla barba!

[…]

Crezia: - Che luce, che v'aéte… o che pagate dimorto, di pigione?

[…]

Crezia: - O quella fonte icché lla butta, sangue?
Crezia: - Come ll'è dolce… Se'ondo me l'arebbe a èsse alchèrme!
S.Pietro: - Non t'occupar di ciò che non potrai godere!
Crezia: - E lo soe, lo soe… come se v'aéssi detto che voglio stà qquie!

[…]

S.Pietro: - In questo libro sta scritta la tua sorte, se hai vissuto onestamente, in ciel godrai della celeste gloria!"
Crezia: - Beh, vediamo icché c'è scritto!
S.Pietro: - Mille e trecento avvenimenti falsi!
Crezia: - 'e faceo pé vedé se mangiavo un poìno meglio, eran sempre patahe e fagioli!
In questo frattempo, la sente la voce della Santoreggia
Crezia: - Oh Santoreggia! Che me lo daresti un chìfelle a chiodo?
Santoreggia: - Noe, tu ssè sempre stata una bindolona!
Crezia: - O guarda questa carogna…
S.Pietro: - Un milione di bugie!
Crezia: - Oh, codesta poi, unn'è vero!
S.Pietro: - dieci volte non hai mantenuto la fede giurata al marito…
Crezia: - Ma che la mantenea, lui, a me?
S.Pietro: - Dieci volte hai maltrattato il santo dei bottegai…
Crezia: - Codesta poi unn'è vero, perché una vorta sola, andai da San Bartolomeo per comprare un soldo di finocchiona e mi disse che pé un soldo un me l'avrebbe venduta! E io, presa dalla bile, tratta' male lui, e ì su santo!

[…]

 

 

 

 

FIRMA IL GUESTBOOK
PARTECIPA AL SONDAGGIO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 
Vota per questo Sito!

WWW.ALESSIOATREI.IT - ATRIDE.ANDROMEDAFREE.IT - WWW.GIUDA.IT/BLOG/ATRIDE
Tutto il contenuto è di proprietà dell'autore, se siete interessati alla pubblicazione
o ad una collaborazione vi prego di contattarmi.
INFO @ ALESSIOATREI.IT

Grazie per aver visitato questo sito.

Giuda-Gianfalco-Brusco-Paolotti-Cassiacafè-Comixcomunity-Sdf-Mazziniano-Cartaigienica